sfondo sito web_001 

 

dr. baraldi

  

                     

 

A T T E N Z I O N E
Il sito contiene immagini fotografiche che potrebbero turbare il visitatore.
 A tutela del visitatore i contenuti potenzialmente cruenti sono sempr
e evidenziati dal simbolo.

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE AL

Dr. BARALDI

 

TG3 RAI

 

 

 

 

 

 

Copyright 2008-2017

Dr. Christian Baraldi

 

 

 

 

 

CELLULITE O P.E.F.S. (Pannicolopatia Edemato Fibro Sclerotica)

FATTORI PREDISPONENTI

  1. RAZZA : la bianca è più predisposta
  2. FAMILIARITA’ : errori nutrizionali e sindromi endocrino-metaboliche tipici di uno stesso gruppo familiare.
  3. ALTERAZIONI ORMONALI : alterazioni funzionali ormonali, assunzione di estro-progestinici, assunzione di alimenti contenenti ormoni.
  4. DISORDINI NUTRIZIONALI : qualunque problema di carattere nutrizionale può indurre cellulite,in particolare eccesso nella dieta di zuccheri, grassi,ormoni.
  5. ALTERAZIONI DELLA DIGESTIONE : tutte le alterazioni della digestione, in particolare quelle dovute ad insufficienze enzimatiche e quelle associate a disbiosi intestinale.
  6. INTOLLERANZE ALIMENTARI : è causa di “cellulite”, sia direttamente, sia provocando una serie di problemi a loro volta causa di “cellulite”: alterazioni ormonali, ritenzione idrica,alterazioni digestive, disbiosi, problemi circolatori, etc.
  7. PROBLEMI CIRCOLATORI : - se sono di origine arteriosa portano a ipossia delle zone interessate, rallentamento del microcircolo, fibrosclerosi - se sono di origine venosa, sia per alterazioni strutturali che funzionali, portano a congestione del sistema linfatico, congestione del connettivo, fibrosclerosi.
  8. STILE DI VITA : deve rappresentare il giusto equilibrio tra le attività vitali.
  9. INFEZIONI : possono provocare danni tissutali, a loro volta causa di alterazioni strutturali di vario tipo,tra cui la fibrosclerosi.
  10. FUMO : certamente provoca vasocostrizione, rallentamento del microcircolo, carenza di ossigenazione dei tessuti, a loro volta causa di fibrosclerosi. Si aggiungono inoltre l’effetto diretto sull’apparato circolatorio e sulla circolazione e l’iperproduzione di radicali liberi.

FATTORI SCATENANTI

  1. SOVRAPPESO E OBESITA’
  2. ASSUNZIONE DI ORMONI
  3. ALTERAZIONI ANATOMICHE E FUNZIONALI
  4. ERRORI ALIMENTARI E DISBIOSI INTESTINALI
  5. INTOLLERANZE ALIMENTARI

LA CELLULITE O P.E.F.S. presenta come ELEMENTO PREDISPONENTE una stasi venosa a carico degli arti inferiori,a causa del rallentamento distrettuale del flusso del microcircolo. L’ELEMENTO SCATENANTE è l’edema ricorrente del tessuto adiposo per aumento della permeabilità capillaro-venulare.
Dalla stasi venosa e dall’edema ricorrente iniziano le FASI EVOLUTIVE ISTO-PATOLOGICHE che portano ad un completo sovvertimento del tessuto adiposo e che, per comodità descrittiva, possiamo distinguere in quattro stadi : VEDI (cliccare).

Trattamenti efficaci: CARBOSSITERAPIA

 

POWERSHAPE (REMODELING CON RADIOFREQUENZA BP, LASER E VACUUM)