sfondo sito web_001 

 

dr. baraldi

  

                     

 

A T T E N Z I O N E
Il sito contiene immagini fotografiche che potrebbero turbare il visitatore.
 A tutela del visitatore i contenuti potenzialmente cruenti sono sempr
e evidenziati dal simbolo.

 

 

 

 

 

 

 

INTERVISTE AL

Dr. BARALDI

 

TG3 RAI

 

 

 

 

 

 

Copyright 2008-2017

Dr. Christian Baraldi

 

 

 

 

 

PIEDE DIABETICO    

I pazienti diabetici sviluppano con più facilità lesioni ulcerative del piede. Ciò è dovuto alla combinazione tra malattia vascolare e neuropatica che il diabete causa. Il diabete riduce la funzione dei nervi e dei vasi sanguigni del piede. Questo predispone a sviluppare ulcere nei punti di pressione ossea con successiva sovrainfezione.

 

Cos'è?

E' una malattia che interessa le arterie del piede le quali vanno incontro a indurimento e occlusione con conseguente necrosi dei tessuti irrorati. Si associa anche la neuropatia che causa la perdita della sensibilità, parestesie, dolore.
Il paziente diabetico e portatore di arteriopatia periferica deve fare molta attenzione alla cura dei piedi. In questo modo può minimizzare i rischi di complicanze serie.

 

Cosa posso fare per prevenire?

Il chirurgo vascolare darà un programma specifico di trattamento secondo dello stadio della malattia diabetica.
Ecco alcuni consigli:

  • Controllare i piedi ogni giorno. Cercare le ferite, bolle, tagli, rossore, punti caldi e rigonfiamenti al piede. Se noti qualcosa di anormale conviene awisare il medico curante.
  • Lavare i piedi giornalmente. Lavare i piedi in acqua calda, asciugare specie negli spazi interdigitali .
  • Applicare un film di lozione idratante sulla pelle. L' idratazione della pelle è importante.
  • Attenzione alle scarpe. Le calzature devono essere larghe e morbide; qualsiasi costrizione può determinare la formazione di ulcere.
  • Curare le unghie. E' preferibile farsi aiutare per evitare di tagliarsi accidentalmente.
  • Proteggere i piedi dal freddo e dal caldo. Indossare sempre delle scarpe e non camminare a piedi nudi; d' inverno non stare vicino ai radiatori o altre fonti di calore.
  • Fare esercizi. Flettere i piedi e le caviglie per 5 minuti 2-3 volte al giorno. Gli esercizi come camminare, ballare, andare in bicicletta sono molto utili per migliorare la circolazione.                      

INTERVENTI CHIRURGICI DR. BARALDI

 

                                                         Immagini molto cruente Continua .....